Pagine

Etichette

Basi Torte (7) Bavaresi (1) Biscotti decorati (1) Biscotti decorati per ricorrenze (7) Biscotti dipinti a mano (1) Biscotti e cioccolatini (8) Biscotti Natale (2) Biscotti personalizzati (1) Biscotti San Valentino (1) Bomboniere di zucchero (3) Buffet freddo (4) Cheesecake (1) Cioccolato fondente (4) Collaborazioni (4) Confetti decorati (1) Confetti segnaposto (1) Consigli (2) Contorni (1) Cupcake (2) Decorazioni fai da te feste a tema (1) Dolci a base di frutta (1) Dolci al cucchiaio (1) Dolci da colazione (10) Dolci tipici (1) Finger food (2) Fiori di zucchero (3) Iniziative (2) Insalate (1) La prova del cuoco (1) Matrimonio (6) Monoporzioni (7) Muffin (1) Notizie Federazione Italiana Pasticceria Gelateria Cioccolateria (FIP) (3) Pasqua (2) Pasta Choux (1) Pasta fresca (2) Pasta Frolla (1) Pasta pizza (1) Pasta Sfoglia (2) Personaggi in Pasta di Zucchero (5) Piatti etnici (1) Piatti unici (4) Piccola Pasticceria (21) Plumcake salati (1) Portata Cenone Capodanno (1) Premi (11) Primi piatti (12) Riconoscimenti (1) Risotti (5) Secondi piatti (5) Secondi piatti di pesce (1) Segnaposto in pasta di zucchero (9) Sfizioserie (27) Stile "Shabby Chic" (1) Stile "Thun " (2) Sushi all'italiana (1) Torta 18 anni (1) Torte classiche (9) Torte classiche con decorazioni di Pasta di zucchero (2) Torte decorate (31) Torte di compleanno (5) Torte in Pasta di zucchero (31) Torte per Ricorrenze (11) Torte Prima Comunione (3) Torte rustiche (1) Tortine segnaposto (2) Trasmissioni Televisive (1) Tutorial (5) Tutorial decorazioni carta (1) tutorial PDZ (3) un pò di me... (1) Uovo (3) Zeppole (1) Zucca (1)

venerdì 22 febbraio 2013

Tuorlo d'uovo croccante

...ricetta dello Chef Carlo Cracco!


Chi è Cracco!!!!!!!!!!!!!!!!
Ormai lo sanno anche le pietre :-)...

 Inizia la sua carriera professionale da Gualtiero Marchesi a Milano,
 il primo ristorante italiano che ha raggiunto le tre stelle Michelin.
 Ha vissuto per 3 anni in Francia dove ha imparato la cucina francese c/o Alain Ducasse
 e Lucas Carton e dopo tanta gavetta approda a Milano,
 da Peck, in via Victor Hugo, dove nel 2001 apre Cracco Peck,
 ristorante legato alla storica gastronomia del marchio Peck della famiglia Stoppani.
 Da Luglio 2007 Carlo Cracco è unico proprietario del ristorante,
 che si chiama semplicemente "Cracco" e
 che si è guadagnato due stelle Michelin,
 18,5/20 Espresso e
 3 forchette per il Gambero Rosso

....e non aggiungo altro ! :-)...

Lui dice dell'uovo:
«Come un vecchio attore consumato,
l’uovo cambia d’abito e consistenza in pochissimi minuti di cottura.
Ma come sbaglia chi crede di aver conosciuto intimamente un attore solo per averlo visto in tutte le sue maschere,
così sbaglia chi crede di conoscere a fondo l’uovo solo per averlo gustato in tutte le versioni che la cucina tradizionale ci ha fino ad ora proposto».

Quando ho visto questa sua versione non ho resistito, ho dovuto provarlo!
In realtà concettualmente è molto semplice ma praticamente bisogna avere qualche piccolo accorgimento che adesso vi spiego...

Gli Ingredienti

Uova
Pangrattato
Olio di Arachidi
Sale

- Separate delicatamente l'albume dal tuorlo con le mani
  ed  appoggiatelo delicatamente in un piccolo contenitore di alluminio (nel mio caso )
  che abbia sul fondo del pangrattato.

- Ricoprite tutto il tuorlo con il pangrattato


ideecreative@ymail.com
- Mettete il contenitore in frigo e lasciatelo lì per almeno 4 ore...

- Friggete in un piccolo pentolino dai bordi alti al massimo per 30 secondi, non di più.

    Attenzione a questa operazione,
    il tuorlo potrebbe rompersi in cottura...
    io ho immerso direttamente la schiumarola nel pentolino
    ed ho tirato su...


Cracco suggerisce di servirlo su un letto di spinaci, appena scottati in padella con dell'olio evo, e con l'aggiunta finale di uvetta passa precedentemente ammollata e pinoli tostati.

Io l'ho servito su un'insalatina di rughetta e lattuga
Non ho buttato l'albume, l'ho soffritto in padella,
tagliato con il coppapasta tondo ed ho alternato i dischetti con spinaci e formaggio pecorino
....mi è piaciuto molto!

Il momento più godurioso?
...affondate la forchetta nel tuorlo e fatemi sapere!

Un bacio a tutti!

ideecreative@ymail.com

ideecreative@ymail.com

A presto!



26 commenti:

  1. intrigante proposta... da provare prima o poi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si,da provare...io non ho resistito!
      Grazie per essere passata!
      Alla prossima!

      Elimina
  2. Ricetta molto interessante, complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, interessante e molto gustosa!!
      Grazie per il commento Giovanna!
      A presto!

      Elimina
  3. Grazie per essere passata da me..complimenti per la ricetta: hai veramente osato! Son curiosa. prima o poi proverò...cri

    RispondiElimina
  4. Ciao!
    si,ho osato, pensavo in realtà di fare una frittata ma fortunatamente non è stato così!
    Grazie mille per essere passata!
    A presto!

    RispondiElimina
  5. complimenti lo avevo visto ma non sapevo come farlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non è difficile,hai visto?
      Prova,ti piacerà!
      Alla prossima e grazie per essere passato!

      Elimina
  6. Non ci crederai ma qualcuno che non sapeva chi fosse Cracco esiste, sai nella savana non ci sono chef, ce li mangiamo prima.
    Un abbraccio zamposo

    RispondiElimina
  7. Ciao amiche zampose!
    Certo nella savana c'è tutta un'altra vita, posso venire anch'io?
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  8. Ciao,hai un blog super....super goloso e io ho trovato tantissime ricette da provare e che non ho mai fatto.Spero di riuscirci prossimamente.Complimenti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Marina, sei troppo gentile!
      Sono proprio felice che tu abbia trovato qualcosa di interessante nel mio blog!
      Ci riuscirai sicuramente!
      A presto!

      Elimina
  9. wow!! senza parole! NON HO MAI PROVATO QUESTO PIATTOOOO!!!
    Grazie delle tue fotografie e parole, proveremo anche cose come questa... che sembrano difficili ma grazie a te prendo coraggio e provo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma che carina che sei!
      Grazie mille!prova e vedrai che non è poi così difficile!
      Grazie ancora !

      Elimina
  10. Ti è venuto proprio bene! Cracco non avrebbe nulla da ridire:)Ciao!!

    RispondiElimina
  11. ...dici?!Troppo gentile! :-)
    Grazie mille e a presto!

    RispondiElimina
  12. Ciao
    Volevo ringraziarti per avermi fatto visita nel mio blog.
    sono venuta subito da te e ho visto questa ricetta. Ma brava.
    Non é facile di preparare e sei stata bravissima.
    Complimenti.
    un abbraccio e a presto.
    thais

    RispondiElimina
  13. ricetta davvero interessante, non la conoscevo, l'ho letta davvero con piacere. ciao a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!
      Mi fa molto piacere!
      A presto!

      Elimina
  14. il grande Cracco.... bravissima, eseguita alla perfezione!

    RispondiElimina
  15. Grazie mille!
    Sei molto gentile!
    Grazie per il commento e a presto!

    RispondiElimina
  16. ti 'premio' perchè hai avuto il coraggio prima di me di provare questa ricetta di Cracco, brava!http://laraviolavagabonda.blogspot.it/2013/03/award-versatile-blogger.html

    RispondiElimina
  17. Io odio friggere, però con questa ricetta mi stai tentando da morire! Se le faccio in forno secondo te salta fuori una schifezza? Mmm... ho paura di sì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao cara,scusami ho visto solo ora il commento!
      Beh,penso che in forno non sia la stessa cosa,
      in realtà il tuorlo deve cuocere pochissimo e a fuoco alto per non rompersi ed essere croccante!
      Un abbraccio e scusa ancora il mio ritardo!

      Elimina